Grani Antichi e Pasta Madre
Proprietà virtù ricette - Conoscere la salute per conservarla
Seguimi su telegram: https://t.me/cibodellasalute



L’Italia è l’unica nazione in Europa che ha un obbligo di vaccinazione anti-covid: quello per i sanitari. Anche se qualcuno vuole terrorizzare parlando di isolamento… tra un po’ anche campi di concentramento (di questo passo, con la perdita dei diritti, potremmo arrivare anche a quello)!

L’onorevole Sara Cunial viene censurata (anche da Facebook).
Alla Camera dei Deputati, quando si è votato per il DL44, Sara Cunial avrebbe avuto diritto a dieci minuti di tempo per svolgere il proprio intervento e argomentare le motivazioni del voto. Il vice-presidente della Camera ha però spento il microfono della parlamentare. Lei chiedeva:

“Dove sta scritto che chi è vaccinato non sarà contagiato e non potrà contagiare?

Non sta scritto assolutamente da nessuna parte.
Né dall’OMS né dall’ISS.

Quindi di che cosa stiamo parlando quando parliamo di un obbligo?
Non è in grado né di coprirci dall’eventuale contagio successivo né dall’eventuale trasmissione?
Questa è la verità!”

Vogliamo parlare anche dell’infermiere di Brindisi a cui, pur avendo presentato documentazione medica per esonero, è stato sospeso lo stipendio?
Ovvero, inoculare a tutti i costi, anche se le condizioni di salute non lo consentono! Non sarà anche criminale?

Celentano cantava “chi non lavora, non fa l’amore”… ora però “chi non si buca non può lavorare”. Pur essendo il lavoro un diritto costituzionale.

Oltretutto, lo stesso Draghi ha affermato che le mutazioni del virus possono rendere inutili i vaccini. Dunque?

Nel mentre, dopo l’inoculo muoiono persone senza patologie pregresse. Si veda anche il caso della conduttrice della BBC.
Quante possibilità avrebbe avuto una ragazza sana di 44 anni e senza alcuna patologia pregressa di morire di covid?
In base ai dati forniti dall’ISS avrebbe avuto una probabilità dello 0%!!!

E studi scientifici cominciano a far luce sul meccanismo alla base dei coaguli di sangue segnalati dopo l’inoculo.
Dunque, perché imporre un trattamento sanitario che potrebbe avere effetti “collaterali” così “importanti”?

E perché poi, cercare di nascondere ed ostacolare a tutti i costi le cure?
Di cosa si ha paura?
Il castello di sabbia potrebbe crollare?

Ci sono forti interessi in gioco, lo sappiamo. Ma qui si parla di vite umane. Oltre che disumano e poco etico, diventa anche criminale! Non dimentichiamolo che la salute è un diritto da tutelare. Non da sopprimere!

E poiché questa situazione pandemica è conseguenza di una sindrome metabolica mai gestita (quanto piuttosto favorita dall’industria), chiediamoci anche perché nessuno parla di alimentazione e stile di vita!



Immagini prese dalla rete e RIMOVIBILI su semplice richiesta

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.


AIUTACI A SOSTENERE QUESTO SITO!
Se acquisti ingredienti o libri o altro sul sito Macrolibrarsi, puoi inserie il codice partner 5496 (fase 4 del carrello), ricambiando la condivisione delle informazioni divulgate sul sito. Puoi così aiutarmi a sostenere le spese del blog.
GRAZIE!


HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA ALIMENTARE?
Puoi richiederla a questo link .