Grani Antichi e Pasta Madre
Proprietà virtù ricette - Conoscere la salute per conservarla
Seguimi su telegram: https://t.me/cibodellasalute



Quando ho abbandonato l’uso degli ingredienti raffinati, fare un dolce senza zucchero e senz farina 00 sembrava un’impresa quasi impossibile. Ora non ci penso due volte: apro la credenza, prendo frutta secca e non, frutta essiccata, qualche cereale e qualche aroma e i risultati quasi mai deludono.

Per questa ricetta ho fatto un composto a base di castagne e pere caramellate che ho ricoperto con nocciole e cioccolato. Per dare la forma rettangolare ho utilizzato una pirofila 24×12 cm, ma per comodità potrete anche riempire delle ciotoline o dei bicchierini.

E’ un dolce velocissimo e facilissimo che potrete personalizzare aggiungendo e togliendo gli ingredienti in modo da adattarlo ai vostri gusti!

Ingredienti (per circa 6-8 porzioni)

  • 450 gr di castagne fresche cotte
  • 2 pere
  • 1 cucchiaio di malto di orzo
  • 80 gr di nocciole
  • 150 gr di cioccolato fondente
  • cannella

Procedimento

Tagliate a pezzetti le castagne e cuocetele per una decina di minuti con un filo di acqua fino a che non si sfaldino (aggiungete l’acqua piano piano per evitare di metterne troppa). La consistenza deve essere come quella delle patate cotte.

Nel frattempo pulite e tagliate le pere a cubetti di circa 1 cm. Mettetele a cuocere in una padella a fiamma moderata per 6-8 minuti. Aggiungete il cucchiaio di malto e continuate a cuocere facendo caramellare le pere.

In una ciotola capiente mettete le castagne e riducetele a purè con una forchetta. Aggiungete le pere caramellate, una spolverata di cannella e mescolate per bene.

Mettete il composto in una pirofila rivestita con della carta da forno e livellate bene con una spatola.

Sciogliete il cioccolato a bagno maria e riducete le nocciole a granella grossolana.

Completate il dolce con uno strato di granella di nocciole e ricoprite con il cioccolato fuso (se preferite, potrete aggiungere qualche cucchiaio di acqua al cioccolato e mescolare bene. In questo modo quando si raffredderà risulterà più morbido. Se preferite invece che rimanga croccante non aggiungete nulla).



Immagini prese dalla rete e RIMOVIBILI su semplice richiesta

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.


AIUTACI A SOSTENERE QUESTO SITO!
Se acquisti ingredienti o libri o altro sul sito Macrolibrarsi, puoi inserie il codice partner 5496 (fase 4 del carrello), ricambiando la condivisione delle informazioni divulgate sul sito. Puoi così aiutarmi a sostenere le spese del blog.
GRAZIE!


HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA ALIMENTARE?
Puoi richiederla a questo link .