Grani Antichi e Pasta Madre
Proprietà virtù ricette - Conoscere la salute per conservarla
Seguimi su telegram: https://t.me/cibodellasalute



Sul mio blog ho inserito una nuova sezione intitolata “Chimica e Biochimica“.
E’ vero, non siamo solo molecole, ma anche energia.
Ma è molto importante avere alcune conoscenze in ambito scientifico. Specie per far fronte a grosse lacune che si riscontrano anche in ambiente sanitario.

Ad esempio, quando mia madre era ricoverata, veniva alimentata per via parenterale: questo voleva dire monitorare la glicemia per evitare che salisse (il glucosio andava direttamente in vena).
E si sa (anche se molti medici non lo sanno) che alti livelli di glicemia (livelli di glucosio nel sangue) comportano un innalzamento dei livelli di infiammazione. Cercai di farlo presente ai medici ma mi dissero che non c’entrava nulla. Anzi, bisognava fare piuttosto attenzione ad una condizione di ipoglicemia. Certo, è chiaro che anche l’ipoglicemia non è una condizione piacevole. Ma non è forse anch’essa legata all’iperglicemia? E’ fisiologico del resto…

Fu allora che proposero anche il cortisone. “No il cortisone no!” Fu la mia risposta. Con tono di sfida il medico rispose “Perché mai no il cortisone?”. Quando gli feci presente che il cortisone determina un aumento della glicemia in seguito ad un aumento della gluconeogenesi (sintesi del glucosio), mi rispose che non era vero. Strano però, lo studio degli ormoni è argomento dell’esame di biochimica, fondamentale anche nel corso di laurea in medicina.

E sono ancora in molti (anche gli stessi medici) a sostenere che le proteine animali non sono uguali a quelle vegetali. Eppure le proteine animali sono costituite dalle stesse molecole chimiche di quelle vegetali: gli amminoacidi. E’ vero, ci sono gli amminoacidi essenziali, quelli che il nostro corpo non è in grado di costruire. Ma se assumiamo cereali integrali e legumi insieme, otteniamo tutti gli aminoacidi di cui abbiamo bisogno.

E poi ci sono quelli che fanno confusione tra carboidrati, zucchero, zuccheri. Questo penso che sia il tema dove ci sia, non solo nebbia totale, ma anche la presunzione (in particolare proprio da parte di coloro che hanno le idee più confuse) di conoscere la verità assoluta.
Dove ci sono personaggi come quelli di #life120 che strumentalizzano l’informazione (oltre all’immagine di ricercatori), trasformandola a loro piacimento per traguardare il loro business che non coincide con la nostra salute. Stanno riscrivendo una biochimica reinterpretata per finalità di marketing. Si farebbe di tutto pur di vendere.
Ecco perché ora più che mai c’è bisogno di informarci. Per non cadere in queste trappole!

Ricordando che gli zuccheri o lo zucchero sono ben diversi dai cereali integrali. E che la dieta mediterranea non è quello che vorrebbero farci credere.

E allo zucchero bisognerebbe fare molta attenzione. In realtà ai prodotti che ci fanno aumentare la glicemia in genere. Specie se c’è un tumore. Perché?

Lo abbiamo visto nell’articolo relativo a cancro e glicemia (è stata la mia tesina per l’esame di biochimica).

Per sfatare il mito (purtroppo spesso molto diffuso proprio in ambito sanitario) che il cibo non c’entra niente con la salute… O con la malattia..



Immagini prese dalla rete e RIMOVIBILI su semplice richiesta

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.


AIUTACI A SOSTENERE QUESTO SITO!
Se acquisti ingredienti o libri o altro sul sito Macrolibrarsi, puoi inserie il codice partner 5496 (fase 4 del carrello), ricambiando la condivisione delle informazioni divulgate sul sito. Puoi così aiutarmi a sostenere le spese del blog.
GRAZIE!


HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA ALIMENTARE?
Puoi richiederla a questo link .