Grani Antichi e Pasta Madre
Proprietà virtù ricette - Conoscere la salute per conservarla
Seguimi su telegram: https://t.me/cibodellasalute



L’opinione che la vitamina C sia utile nella profilassi e nella cura del raffreddore è stata sostenuta da Pauling negli anni ’70. Sono stati fatti numerosi studi in proposito e per quello che riguarda la prevenzione, si può affermare tranquillamente che l’effetto della vitamina C è INESISTENTE.

Alcuni studi hanno invece mostrato un effetto piccolo, ma statisticamente significativo, sulla durata dei sintomi (forse legato al fatto che l’ascorbato abbassa i livelli di istamina nel sangue).

Tratto da “Le basi molecolari della nutrizione” di Giuseppe Arienti (Piccin editore).

C’è una review del 2013 che mette in relazione studi sulla correlazione tra Vitamina C e Raffreddore. E’ stato dimostrato il fallimento dell’assunzione della supplementazione di vitamina C per ridurre l’incidenza del raffreddore.

Nell’assunzione di vitamina C a scopo “preventivo”, si è osservata una riduzione della durata del raffreddore dell’8% (circa mezza giornata).

Nessun effetto è stato osservato circa la durata del raffreddore in coloro che assumevano Vitamina C a scopo “terapeutico”.

Tuttavia la vitamina C può essere utile per le persone esposte a brevi periodi di intenso esercizio fisico (per le sue proprietà antiossidanti).

Fermo restando che la vitamina C è essenziale e va assunta attraverso il nostro cibo: ne sono molto ricchi i peperoni, kiwi, le fragole. Meno le arance. Ma non serve bombardarsi di spremute di arance (tra l’altro ricche di zuccheri liberi, che sono da limitare) per la prevenzione o per il trattamento dei raffreddori.

Come sempre bene seguire la via dell’equilibrio, senza sconfinare negli eccessi.

La vitamina C è una vitamina idrosolubile, quindi, se comunque assunta in eccesso, viene eliminata con le urine. Dunque, i soldi spesi in integratori, alla fine finiscono nel…

Oltretutto, alte dosi di Vitamina C possono portare ad un’aumentata escrezione di ossalati, che potrebbero promuovere la formazione di calcoli renali.



Immagini prese dalla rete e RIMOVIBILI su semplice richiesta

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.


AIUTACI A SOSTENERE QUESTO SITO!
Se acquisti ingredienti o libri o altro sul sito Macrolibrarsi, puoi inserie il codice partner 5496 (fase 4 del carrello), ricambiando la condivisione delle informazioni divulgate sul sito. Puoi così aiutarmi a sostenere le spese del blog.
GRAZIE!


HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA ALIMENTARE?
Puoi richiederla a questo link .