La psicosi era stata favorita già da tempo da approcci maniacali ed ossessivi… trascinandoci verso l’ortoressia.

Andiamo dalla demonizzazione di cereali e legumi, da un lato, alla demonizzazione dei cibi di origine animale, dall’altro.

Quando, un anno fa, lessi di una persona che si lamentava di essere stata segnalata dal Consorzio di tutela del marchio di Qualità per un suo articolo, cercai di comprenderne le motivazioni.

Lessi dunque l’articolo e notai che demonizzava i cibi di origine animali, ponendoli, oltretutto, in correlazione con il covid. Cosa in realtà non opportuna. Compresi dunque, l’ovvio motivo della segnalazione.

Cercai di farglielo notare, ma per tutta risposta mi bannò, additandomi come “antivegana”.

Del resto, è normale: in questo mondo di estremismi, non esiste mai la via di mezzo.

Poi ci sono testi che hanno favorito l’ossessione. Uno di questo è The China Study. Un testo che non ha alcuna validità scientifica! Come riportato sul sito AIRC,

Il testo afferma, fra le altre cose, che la caseina, una proteina contenuta nel latte, sarebbe un potente fertilizzante per il cancro. Fra caseina e sviluppo di tumori effettivamente esiste una relazione, che è tuttavia analoga a quella fra il cancro e altre proteine, anche di origine vegetale.

Il problema è l’eccesso di proteine. O comunque gli eccessi in genere. Sia in un senso sia in un altro.

Sarebbe saggio, se vogliamo sopravvivere, attenerci all’equilibrio che ci suggerisce la natura. Dove non esiste il bianco o nero, ma sono due aspetti che si alternano, dando origine alla vita.

Le fissità ci conducono, inevitabilmente, alla malattia.

Per quanto riguarda i formaggi, ricordiamo, che sono cibi probiotici. Tutto sta a sceglierli, OVVIAMENTE, biologici e farne uso parsimonioso.

Nel mio nuovo libro approfondimenti sul mmicrobiota.

Grani Antichi e Pasta Madre
Proprietà virtù ricette – Conoscere la salute per conservarla

Che la consapevolezza sia con noi!



Immagini prese dalla rete e RIMOVIBILI su semplice richiesta

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.


AIUTACI A SOSTENERE QUESTO SITO!
Se acquisti ingredienti o libri o altro sul sito Macrolibrarsi, puoi inserie il codice partner 5496 (fase 4 del carrello), ricambiando la condivisione delle informazioni divulgate sul sito. Puoi così aiutarmi a sostenere le spese del blog.
GRAZIE!


HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA ALIMENTARE?
Puoi richiederla a questo link .