Grani Antichi e Pasta Madre
Proprietà virtù ricette - Conoscere la salute per conservarla
Seguimi su telegram: https://t.me/cibodellasalute



Ci sono alcuni alimenti considerati gozzigeni, ovvero possono interferire con il metabolismo dello iodio, un minerale fondamentale per il buon funzionamento della tiroide. Una  carenza di iodio può causare ipotioidismo, con comparsa del tipico gozzo (da cui il termine gozzigeno).

A questa classe di alimenti appartengono cavolo, rapa, cavolfiore, colza, ravanello e rucola, ovvero ortaggi della famiglia delle Crucifere. Ma anche soia, spinaci, miglio, lattuga.

Dunque, cosa vuol dire? Non possiamo mangiare questi alimenti per paura di andare in ipotiroidismo?
Non sarebbe molto sensato.

Consideriamo che questa attività “gozzigena” è data dalla presenza dei glucosinolati, dei composti solforati (che poi sono quelli che conferiscono il classico aroma pungente e sapore piccante).

E’ stato osservato che tali composti riducono  il rischio di patologie tumorali, in particolare cancro al colon e stomaco.

Il consumo di 1 o più porzioni di crucifere alla settimana abbassa significativamente il rischio di insorgenza di tumori a esofago, colon-retto, faringe, cavità orale, seno, rene.

Dunque sono alimenti molto importanti. Osserviamo che  i glucosinolati si inattivano con il calore.

In conclusione, considerando che questi composti vengono inattivati dalla cottura e la che loro azione antagonista nei confronti del metabolismo dello iodio è comunque trascurabile, sarebbe bene godere dei benefici che ci danno piuttosto che farci ossessionare per quello che potrebbero (ma non è detto) toglierci.

Anche perché l’assunzione di alimenti gozzigeni può avere importanza qualora l’apporto alimentare di iodio sia basso. Da cui, l’importanza di “integrare” con un po’ di alghe, pesce, che contengono questo composto inorganico.

 



Immagini prese dalla rete e RIMOVIBILI su semplice richiesta

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.


AIUTACI A SOSTENERE QUESTO SITO!
Se acquisti ingredienti o libri o altro sul sito Macrolibrarsi, puoi inserie il codice partner 5496 (fase 4 del carrello), ricambiando la condivisione delle informazioni divulgate sul sito. Puoi così aiutarmi a sostenere le spese del blog.
GRAZIE!


HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA ALIMENTARE?
Puoi richiederla a questo link .