Spesso le indicazioni dei nutrizionisti (peggio ancora dei dietisti) sono quelle di utilizzare prodotti raffinati.

In realtà è quasi impossibile fare una dieta senza nichel.

Oltretutto, seguendo le indicazioni a base di prodotti raffinati, il rischio sarebbe quello di peggiorare la condizione dell’intestino e favorire l’infiammazione.

Generalmente le intolleranze dipendono da due fattori principali

  1. che si mangia troppo dell’alimento a cui si diventa intolleranti e
  2. che l’intestino è infiammato ed è in disbiosi, una condizione caratterizzata da uno squilibrio nel microbiota umano, in particolare nel microbiota intestinale. E’ un termine che si contrappone a quello di EUBIOSI con il quale si indica una condizione di equilibrio nel microbiota.

Le intolleranze alimentari sono un chiaro sintomo di una condizione di Disbiosi deficitaria, ovvero un deficit di batteri, in particolare Bifidobatteri, Lattobacilli.

La causa di tale disbiosi può essere

  • uso di farmaci (in particolare antibiotici, spesso assunti anche involontariamente attraverso un cibo non biologico),
  • carenza di fibre nell’alimentazione, ovvero i substrati fermentabili dei nostri batteri.

Premesso che il nichel  è in moltissimi alimenti, per cui diventa veramente arduo, l’approccio è quello di risalire alla causa  e curare il terreno, seguendo una dieta antinfiammatoria. Quindi

  • NO a carni, zucchero, e cibi raffinati; e prodotti industriali in genere.
  • Si a pesci pescati piccoli e grassi, creme di cereali integrali ben masticate (magari anche inspessite con kuzu), creme di verdure, con una grande varietà di cibi vegetali (chiaramente da agricoltura biologica), ciascuno in piccola quantità.

Personalmente ho trovato vincente questo approccio in tutti i casi in cui sono state seguite suddette indicazioni.

Si tratta sostanzialmente di curare il terreno: il nostro intestino.
Dal cui scompenso dipendono intolleranze, allergie

E dal cui equilibrio dipende la nostra salute.

Torniamo alla vera dieta mediterranea. Approfondimenti su microbiota e dieta mediterranea nel mio libro.

Grani Antichi e Pasta Madre
Proprietà virtù ricette – Conoscere la salute per conservarla


Immagini prese dalla rete e RIMOVIBILI su semplice richiesta

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.


AIUTACI A SOSTENERE QUESTO SITO!
Se acquisti ingredienti o libri o altro sul sito Macrolibrarsi, puoi inserie il codice partner 5496 (fase 4 del carrello), ricambiando la condivisione delle informazioni divulgate sul sito. Puoi così aiutarmi a sostenere le spese del blog.
GRAZIE!


HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA ALIMENTARE?
Puoi richiederla a questo link .