Un’alimentazione sana ed equilibrata è ciò che può aiutare a prevenire malattie al cuore e tumori. Secondo l’American Institute for Cancer Research (che si basa su studi epidemiologici), le cattive abitudini alimentari sarebbero responsabili di circa TRE tumori su DIECI.

Non solo una alimentazione bilanciata, ma anche la presenza di alcune sostanze che favoriscono la malattia: ad esempio i nitriti e nitrati, utilizzati come conservanti negli insaccati (sono collegati al cancro del colon).
A volte potrebbe dipendere anche dalla cattiva conservazione degli alimenti: ad esempio, nei cereali mal conservati si sviluppano muffe che liberano aflatossine, sostanze molto cancerogene.

Studi hanno dimostrato che è fondamentale alimentarsi correttamente fin da piccoli, ma allo stesso tempo NON E’ MAI TROPPO TARDI PER CAMBIARE. Anche dopo la diagnosi di tumore, si può trarre vantaggi da una dieta più sana.

Il cibo è una potente arma di prevenzione, ma anche una medicina.

Ci si ammala di cancro per caso oppure per sfiga?
E’ stato scoperto che una delle alterazioni geniche più frequenti e importanti per lo sviluppo del cancro (le “traslocazioni cromosomiche”) non avvengono casualmente nel genoma, ma sono PREVEDIBILI e sono PROVOCATE dall’ambiente esterno alla cellula.

Le traslocazioni sono la conseguenza di un particolare tipo di danno a carico del DNA, ossia la rottura della doppia elica. L’attività dei geni è controllata da segnali specifici che provengono dall’ambiente nel quale si trovano le nostre cellule, e che a sua volta è influenzato dall’ambiente in cui viviamo e dai nostri comportamenti (per esempio dall’apporto di energia, dal tipo di microbi con cui conviviamo, dalle sostanze che ingeriamo, ecc.), non certo dalla sfortuna (riporta Gaetano Ivan Dellino, ricercatore IEO e di Patologia Generale dell’Università di Milano).

Circa il 40% dei tumori può essere prevenuto!



Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.

Dopo una pluriennale esperienza in aziende multinazionali, decido di cambiare vita per ritrovare me stessa. Lascio la carriera per tornare alla natura, ad una vita semplice. Intraprendo quindi gli studi di Naturopatia. Affascinata dalla Medicina Tradizionale Cinese, proseguo con il percorso di Shiatsu, approfondendo successivamente i principi energetici del cibo attraverso lo studio e la pratica dell’Alimentazione Naturale Macrobiotica, in Italia e all'estero. Per migliorare le tecniche di cucina, seguo i corsi di Alta Cucina Naturale presso il Joia Academy, fondata dal maestro Pietro Leemann. Per approfondire le tematiche di Alimentazione, mi iscrivo all'università (Corso di Laurea in Scienze dell'Alimentazione e Gastronomia). Coautrice dei libri Il Cibo della Gratitudine, ho collaborato alla stesura del libro Medicina da Mangiare di Franco Berrino, curando la parte relativa alla prevenzione e contribuendo con numerose ricette di “Cibo Medicina”. Ho fondato questo blog http://www.ilcibodellasalute.com allo scopo di divulgare uno stile di vita sano, consapevole e sostenibile. Esperta di cucina macro-mediterranea, cucino (insieme a mio marito Claudio Grazioli) ed offro supporto per chi voglia migliorare il proprio benessere attraverso l'alimentazione. Sono Docente di Alimentare Naturale Macrobiotica e MTC presso l'Associazione Chicco di Riso, gestisco (insieme a Claudio) il B&B biologico Il Melograno Nano, a Barga (LU). Conduco corsi teorici e pratici su tutto il territorio nazionale (e anche all'estero), fornendo suggerimenti e ricette sull'alimentazione, divulgando uno stile di vita sano e gustoso, allo scopo di sensibilizzare e promuovere la cultura del cibo sano e della sostenibilità ambientale. Cerco di approfondire anche le tematiche di Alimentazione Energetica (Dietetica in Medicina Tradizionale Cinese). Il mio sogno? Poterci avviare verso una Consapevolezza, ovvero la via per ritrovare noi stessi, per vivere in armonia con la natura, imparando ad essere artefici della nostra vita e del nostro destino. Per essere in salute, liberi, felici.