I LEGUMI sono patrimonio dell’umanità!

Contengono fibra solubile, quella fermentabile!

Pur non essendo digeribile, la fibra ha una importanza rilevante principalmente perché viene fermentata dalla nostra flora batterica intestinale, favorendo, a livello del colon, la crescita di specifici ceppi batterici (in particolare lattobacilli e bifidobatteri).

La fibra solubile è quindi considerata un PREBIOTICO ed è in grado di influenzare anche il sistema immunitario, con un’azione stimolante e modulante.
Rappresenta una importante fonte di energia per il microbiota intestinale e favorisce la formazione (da parte del microbiota stesso) di acidi grassi a catena corta (definiti anche SCFA, dall’inglese short chain fatty acids), come acido acetico (a 2 atomi di Carbonio), propionico (C3), butirrico (C4), valerico (C5), che sono molto importanti per il benessere e la funzione delle cellule che costituiscono la parete del colon.

I legumi fanno parte della tradizione culinaria latina. Li abbiamo mangiati per millenni, senza le malattie metaboliche che ci affliggono ogni giorno
Tranne alcune eccezioni (come i fagioli importati dal nuovo continente e la soia dall’oriente), sono stati alla base della nostra alimentazione.

Silvia Petruzzelli ©



Immagini prese dalla rete e RIMOVIBILI su semplice richiesta

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.

Dopo una prima laurea in Scienze dell’Informazione e dopo una pluriennale esperienza in aziende multinazionali, decide di cambiare vita per ritrovare se stessa. Intraprende quindi gli studi di Naturopatia. Affascinata dalla Medicina Tradizionale Cinese, proseguo con il percorso di Shiatsu, approfondendo i principi energetici del cibo attraverso lo studio e la pratica dell’Alimentazione Naturale Macrobiotica. Fonda il sito IlCibodellaSalute.com, allo scopo di divulgare uno stile di vita sano, consapevole e sostenibile. Segue i corsi di Alta Cucina Naturale presso il Joia Academy, fondata dal maestro Pietro Leemann. Consegue una seconda laurea in Scienze dell’Alimentazione e Gastronomia. Coautrice dei libri Il Cibo della Gratitudine, ha collaborato alla stesura del libro Medicina da Mangiare di Franco Berrino, curando la parte relativa alla prevenzione e contribuendo con numerose ricette di “Cibo Medicina”. Gestisce il B&B il Melograno Nano, a Barga (LU). Conduce corsi teorici e pratici di cucina e alimentazione.