A differenza della patata, che è una Solanacea, la batata (Ipomoea batatas) appartiene alla famiglia delle Convolvulaceae.

Batata, patata dolce, patata americana. Possiamo trovarla di vari colori, dal giallo chiaro all’arancio, al viola.

In base ai vari colori, sarà molto ricca di carotenoidi (pigmenti dal colore rosso, arancione e giallo) e antociani (pigmenti dal colore blu o viola), dalle proprietà antiossidanti (ci proteggono dai danni dei radicali liberi e dell’invecchiamento).

I carotenoidi svolgono azione “vitaminica”, tant’è che vengono chiamati anche provitamina A (precursori della vitamina A).

Gli antociani (o antocianine) sono un gruppo di flavonoidi (quindi polifenoli) diffusi nel regno vegetale, con proprietà antiossidanti ed anticolesterolizzanti tipiche dei flavonoidi. Li ritroviamo nella batata viola, come anche in uva, mirtilli, cavolo rosso, ravanello, melanzana.

Contiene anche vitamine e sali minerali come potassio, magnesio.

Mentre la patata ha un alto indice glicemico, la batata ha un indice glicemico più basso ed è molto ricca di fibra, che rallenta l’assorbimento del glucosio a livello intestinale. La batata è particolarmente indicata in soggetti con diabete di tipo 2, in quanto migliora la condizione di resistenza all’insulina.

Meglio prepararla con la buccia. E chiaramente sceglierla biologica.

Scopri le ricette in Ricette di Cucina Consapevole. Macrobiotica e Salute



Immagini prese dalla rete e RIMOVIBILI su semplice richiesta

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.

Dopo una prima laurea in Scienze dell’Informazione e dopo una pluriennale esperienza in aziende multinazionali, decide di cambiare vita per ritrovare se stessa. Intraprende quindi gli studi di Naturopatia. Affascinata dalla Medicina Tradizionale Cinese, proseguo con il percorso di Shiatsu, approfondendo i principi energetici del cibo attraverso lo studio e la pratica dell’Alimentazione Naturale Macrobiotica. Fonda il sito IlCibodellaSalute.com, allo scopo di divulgare uno stile di vita sano, consapevole e sostenibile. Segue i corsi di Alta Cucina Naturale presso il Joia Academy, fondata dal maestro Pietro Leemann. Consegue una seconda laurea in Scienze dell’Alimentazione e Gastronomia. Coautrice dei libri Il Cibo della Gratitudine, ha collaborato alla stesura del libro Medicina da Mangiare di Franco Berrino, curando la parte relativa alla prevenzione e contribuendo con numerose ricette di “Cibo Medicina”. Gestisce il B&B il Melograno Nano, a Barga (LU). Conduce corsi teorici e pratici di cucina e alimentazione.