Mi piace il cacao, purché non sia dolce. Dunque, cosa c’è di meglio che preparare una crema o budino di cacao  senza zucchero e dolcificato con la frutta?

Il cacao è un cibo tropicale, molto Yin (gli effetti Yin si percepiscono subito), quindi in teoria sarebbe da utilizzare con parsimonia. In ogni caso, bene sceglierlo in maniera consapevole: equo solidale. Dietro la sua produzione infatti si celano storie di sfruttamento e una scelta consapevole e solidale nei confronti delle popolazioni dove si produce.

Solitamente, per addensare le creme uso la farina di riso integrale autoprodotta (ovvero macinata nel mio mulino a pietra casalingo). Se lo si vuole più budinoso, si può ridurre la quantità di farina di riso e utilizzare l’agar agar (per 500ml, circa un cucchiaino).

E per dolcificare? qui ho utilizzato datteri essiccati.
Ecco la ricetta!

Ingredienti

  • 500 ml di bevanda di soia
  • 35 gr di farina di riso integrale autoprodotta (macinata nel mulino a pietra casalingo)
  • 40 gr di cacao amaro
  • 7 datteri denocciolati
  • 1 cucchiaio di crema di nocciole
  • Vaniglia
  • Sale marino integrale
  • Mirin (opzionale)

Procedimento

Unire farina di riso, cacao, sale vaniglia e stemperate con latte di soia (aggiungendolo gradualmente). Tritate i datteri e uniteli, insieme alla crema di nocciole. Mettete sul fuoco e portate a bollore mescolando. Da quando bolle, fate cuocere per 10 minuti circa. Importante continuare a mescolare per non formare grumi. Qualora si formino, prima di servire, mixate con mini pimer

Ritrovate questo mio articolo nel libro Medicina da Mangiare.



Immagini prese dalla rete e RIMOVIBILI su semplice richiesta

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.


AIUTACI A SOSTENERE QUESTO SITO!
Se acquisti ingredienti o libri o altro sul sito Macrolibrarsi, puoi inserie il codice partner 5496 (fase 4 del carrello), ricambiando la condivisione delle informazioni divulgate sul sito. Puoi così aiutarmi a sostenere le spese del blog.
GRAZIE!


HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA ALIMENTARE?
Puoi richiederla a questo link .

Dopo una prima laurea in Scienze dell’Informazione e dopo una pluriennale esperienza in aziende multinazionali, decide di cambiare vita. Intraprende quindi gli studi di Naturopatia, approfondendo i principi energetici del cibo attraverso lo studio e la pratica dell’Alimentazione Naturale Macrobiotica, frequentando anche l'Istituto Macrobiotico del Portogallo, fondato da Francisco Varatojo. Segue i corsi di Alta Cucina Naturale presso il Joia Academy, fondata dal maestro Pietro Leemann. Crea il sito IlCibodellaSalute.com, allo scopo di divulgare uno stile di vita sano, consapevole e sostenibile. Consegue una seconda laurea in Scienze dell’Alimentazione e Gastronomia, proseguendo con lo studio magistrale di Nutrizione Umana. 
Coautrice del libro Il Cibo della Gratitudine, ha collaborato alla stesura del libro Medicina da Mangiare di Franco Berrino, curando la parte relativa alla prevenzione e contribuendo con numerose ricette di “Cibo Medicina”. Gestisce il B&B il Melograno Nano, a Barga (LU). Conduce corsi teorici e pratici di cucina e alimentazione.