Grani Antichi e Pasta Madre
Proprietà virtù ricette - Conoscere la salute per conservarla
Seguimi su telegram: https://t.me/cibodellasalute



Buone, colorate e… senza zucchero! Attenzione, però! Non facciamo confusione tra zucchero e zuccheri… mi raccomando!

Ecco le crostatine della felicità!

Ingredienti per la pasta frolla

  • 260 gr di farina di farro monococco (o altra farina di grani antichi)
  • una punta di cucchiaino di cannella
  • una punta di cucchiaino di vaniglia
  • buccia di limone grattugiato
  • un pizzico di sale marino integrale
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • succo di mezzo limone
  • 55 gr di olio di olio evo
  • 50 gr di malto di riso
  • acqua q.b.

Ingredienti per la farcitura

  • confettura di frutta senza zucchero aggiunto. Oppure mele cotte con composte di susine o prugne.
  • granella di mandorla

Procedimento

Preparate la pasta frolla  unendo tutti gli ingredienti. Quindi, stendete con un mattarello a formare una circonferenza di circa 26 cm (che includa i bordi della crostata).

A questo punto, sistemate la pasta in una teglia (24 cm di diametro), bucherellate il fondo con una forchetta e procedete con la farcitura. Distribuite la confettura di frutta, livellando con un cucchiaino. Quindi ricoprite con una spolverata di mandorle tritate.

Create sei striscioline con la pasta avanzata, utilizzando un tagliapasta seghettato (o anche con un coltello) e disponetele sulla superficie in maniera tale da ottenere il tipico decoro a losanghe. Potreste anche utilizzare gli stampini per biscotti e creare forme originali da distribuire sulla superficie della crostata.

Lasciate cuocere per circa 30 minuti a 170°C.   (forno preriscaldato).

Quando la crostata risulterà dorata, sfornatela e lasciatela raffreddare nella teglia. Quindi, toglietela dallo stampo e trasferitela su un piatto da portata.

E la vostra crostata è pronta per essere gustata!

Per poterla assaporare appieno è importante masticarla bene: in questo modo sentirete emergere tutti i sapori, dal farro alla mandorla, all’aroma della cannella, al profumo del limone.

Buon viaggio tra i sapori della natura!

Ritrovate questo mio articolo nel libro Medicina da Mangiare.



Immagini prese dalla rete e RIMOVIBILI su semplice richiesta

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.


AIUTACI A SOSTENERE QUESTO SITO!
Se acquisti ingredienti o libri o altro sul sito Macrolibrarsi, puoi inserie il codice partner 5496 (fase 4 del carrello), ricambiando la condivisione delle informazioni divulgate sul sito. Puoi così aiutarmi a sostenere le spese del blog.
GRAZIE!


HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA ALIMENTARE?
Puoi richiederla a questo link .