Grani Antichi e Pasta Madre
Proprietà virtù ricette - Conoscere la salute per conservarla
Seguimi su telegram: https://t.me/cibodellasalute




La diverticolosi è un condizione caratterizzata dalla presenza di diverticoli, ovvero delle estroflessioni sacciformi della mucosa e sottomucosa del colon, all’ingresso delle arterie perforanti.

Il tratto del colon maggiormente interessato è quello sinistro (colon discendente ed in particolare il sigma), ovvero quel tratto in cui vi è una maggiore presenza di arterie perforanti.

Si tratta in realtà sono pseudo-diverticoli perché SOLO raramente sono formati da tutti gli strati della parete.

La diverticolosi è ASINTOMATICA e non la possiamo considerare una patologia.

Non è perfettamente chiaro il meccanismo fisiopatologico con cui si sviluppano i diverticoli.

Il dottor Burkitt, tuttavia, ipotizzò il ruolo essenziale di una dieta POVERA DI FIBRE. Infatti, una carenza di fibre determina un rallentamento del transito intestinale, che favorisce il riassorbimento di acqua a livello del colon, ristagno delle feci e conseguente sviluppo di stipsi. A causa di tale condizione, vi sarà un aumento della pressione intracolica, in particolare in fase di un tentativo di defecazione. Ciò può chiaramente favorire la formazione di diverticoli.

Quando si parla di malattia

Per parlare di malattia, ci deve essere la presenza di SINTOMI.
In questo caso abbiamo due forme

  • SUUD, Malattia diverticolare sintomatica non complicata. Sintomi aspecifici: dolore e gonfiore addominale, alterazioni dell’alvo (stitichezza o diarrea). C’è un inizio di infiammazione cronica di basso grado.
  • DIVERTICOLITE: Malattia diverticolare sintomatica complicata. E’ lo stadio successivo. INFIAMMAZIONE DEI DIVERTICOLI. Un fattore contribuente è la formazione di coproliti (piccole masse di materia fecale indurita e calcificata, simili a piccoli sassi) nel lume intestinale.
    I coproliti si formano in seguito al ristagno delle feci nel lume intestinale, a causa del rallentamento del transito intestinale e quindi di la stitichezza. Questi possono accumularsi nei diverticoli e possono provocare infiammazione: possono quindi avere un ruolo importante nell’insorgenza della diverticolite

Complicanze

La diverticolite può causare sanguinamento (rottura rami arteria penetrante). Comunque, l’evento più temuto in un quadro di diverticolite acuta (complicanza acuta grave) è la Perforazione diverticolare: il diverticolo può perforarsi e riversando il contenuto del colon all’interno della cavità peritoneale, provocando la cosiddetta peritonite.

Fattori di rischio

Maggiore è il consumo di fibra, minore è il rischio di malattia diverticolare.
Queste condizioni sono spesso correlate ad una alimentazione carente di fibre e ricca di carni rosse.

Consigli alimentari

I consigli da dare a chi ha malattia diverticolare sintomatica NON complicata (SUUD): abbondante uso di fibre, corretta idratazione. Attività fisica. Ovviamente è decisamente fuori luogo la raccomandazione di “eliminare le scorie”… manco fossero radiattive. E visto che è proprio la carenza di queste scorie uno dei fattori predisponenti.

Se invece vi è malattia diverticolare sintomatica complicata (DIVERTICOLITE), le fibre andrebbero ridotte.


TI VA DI AIUTARMI A SOSTENERE QUESTO SITO?
Se acquisti ingredienti o libri o altro sul sito Macrolibrarsi, puoi inserie il codice partner 5496 (fase 4 del carrello), ricambiando la condivisione delle informazioni divulgate sul sito. In questo modo, puoi aiutarmi a sostenere le spese del blog.
GRAZIE!


HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA NUTRIZIONALE PERSONALIZZATA?
Puoi richiederla a questo link .