La salute è una scelta consapevole. Impariamo a scegliere. Impariamo ad assumerci la responsabilità della nostra salute.

Di norma una dieta equilibrata consente di coprire tranquillamente il fabbisogno di macro e micro elementi, senza bisogno di ricorrere ad integratori.

Per i sali minerali (come anche per le vitamine) ci sono delle dosi di assunzione minime (necessarie per svolgere alcune funzioni fisiologiche). Ma attenzione a non esagerare: perché se poco fa bene, tanto non fa meglio!!! Del resto, alcuni minerali, se assunti in eccesso, possono anche risultare tossici per l’organismo.

Un eccesso di magnesio (come anche di calcio), potrebbe inficiare l’assorbimento del fosforo, un altro minerale fondamentale per le ossa. Ma non solo: è un costituente anche del nostro DNA!

Il Magnesio è essenziale per tutti i nostri tessuti e cellule. Partecipa alla struttura del tessuto osseo (così come anche il calcio e il fosforo), a molte reazioni enzimatiche, alla regolazione dell’eccitabilità di membrane nervose e muscolari, e nella trasmissione sinaptica.

Dove lo possiamo trovare? E’ talmente essenziale che la natura ce lo ha messo a disposizione praticamente ovunque: è infatti contenuto nella maggior parte dei cibi, specialmente i vegetali. Ad esempio, è il minerale centrale delle foglie verdi (la clorofilla infatti è molto simile all’emoglobina: la prima coordina il Magnesio, la seconda il Ferro).
E ciò che è triste è che esistono anche integratori di clorofilla, quando sarebbe sufficiente: ci siamo mangiati “la foglia”… ma in un altro senso.

Oltretutto, il Mg contenuto nella clorofilla dei vegetali verdi è più disponibile poiché più protetto dall’azione dei chelanti.

E’ contenuto anche nei cereali ad esempio, peccato che la raffinazione lo riduca dell’80%: e già, perché il suo contenuto è principalmente nella crusca. Ma questo non vuol dire che dovremmo mangiare crusca: ricordiamo che mangiare crusca avulsa dal cereale vuol dire assumere un eccesso di fitati che riducono l’assorbimento dei minerali a livello intestinale!

Riusciamo a comprendere ora perché ci sono le “carenze”. Queste derivano da una dieta squilibrata. Molte persone non mangiano verdure (o al limite mangiano quelle in scatola, che tendenzialmente hanno perso il magnesio, visto che hanno perso il colore), consumano cereali industrialmente raffinati.

A volte si pensa di mangiare bene… Ma spesso si seguono semplicemente le mode. Le mode vanno… e con essa potrebbe andar via anche la salute.

La nostra alimentazione non è una moda. E’ una tradizione atavica che ci ha permesso di sopravvivere e di non estinguerci. Almeno fino ad oggi.



Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.

Dopo una pluriennale esperienza in aziende multinazionali, decido di cambiare vita per ritrovare me stessa. Lascio la carriera per tornare alla natura, ad una vita semplice. Intraprendo quindi gli studi di Naturopatia. Affascinata dalla Medicina Tradizionale Cinese, proseguo con il percorso di Shiatsu, approfondendo successivamente i principi energetici del cibo attraverso lo studio e la pratica dell’Alimentazione Naturale Macrobiotica, in Italia e all'estero. Per migliorare le tecniche di cucina, seguo i corsi di Alta Cucina Naturale presso il Joia Academy, fondata dal maestro Pietro Leemann. Coautrice dei libri Il Cibo della Gratitudine, ho collaborato alla stesura del libro Medicina da Mangiare di Franco Berrino, curando la parte relativa alla prevenzione e contribuendo con numerose ricette di “Cibo Medicina”. Ho fondato questo blog http://www.ilcibodellasalute.com allo scopo di divulgare uno stile di vita sano, consapevole e sostenibile. Esperta di cucina macro-mediterranea, cucino (insieme a mio marito Claudio Grazioli) ed offro supporto per chi voglia migliorare il proprio benessere attraverso l'alimentazione. Sono Docente di Alimentare Naturale Macrobiotica e MTC presso l'Associazione Chicco di Riso, gestisco (insieme a Claudio) il B&B biologico Il Melograno Nano, a Barga (LU). Conduco corsi teorici e pratici su tutto il territorio nazionale (e anche all'estero), fornendo suggerimenti e ricette sull'alimentazione, divulgando uno stile di vita sano e gustoso, allo scopo di sensibilizzare e promuovere la cultura del cibo sano e della sostenibilità ambientale. Cerco di approfondire costantemente le tematiche dell'alimentazione, attraverso lo studio di Alimentazione e Gastronomia (a livello universitario) e Alimentazione Energetica (Dietetica in Medicina Tradizionale Cinese). Il mio sogno? Poterci avviare verso una Consapevolezza, ovvero la via per ritrovare noi stessi, per vivere in armonia con la natura, imparando ad essere artefici della nostra vita e del nostro destino. Per essere in salute, liberi, felici.