Le raccomandazioni del Fondo Mondiale per la Ricerca sul Cancro (WCRF) per le scuole recitano:

  • Assicurarsi che il curriculum scolastico comprenda l’educazione alimentare (inclusa la preparazione dei cibi e la pratica della cucina).
  • Assicurarsi che il materiale di insegnamento sia indipendente e non veicoli informazioni commerciali interessate.
  • Fornire quotidianamente cibi sani ad alunni e insegnanti.
  • Non consentire cibi ricchi di zucchero, grassi, sale e bevande zuccherate nei distributori automatici e nei menù della ristorazione scolastica.

La raccomandazione numero 5 dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sul marketing dei cibi ai bambini recita:

Tutti i posti dove si riuniscono i bambini dovrebbero essere liberi da ogni forma di commercializzazione di cibi ricchi di grassi saturi, acidi grassi trans, zuccheri liberi o sale. Tali ambienti includono – ma non sono limitati a – asili, scuole, cortili delle scuole e degli asili, terreni di gioco, cliniche pediatriche e consultori familiari, e manifestazioni sportive e culturali collegate a questi ambienti.

Conclusione: Teniamo l’industria alimentare fuori dalle scuole! Che i comitati dei genitori si oppongano ad ogni intrusione dell’industria alimentare e controllino anche i libri di scuola, di scienze e merceologia, che talvolta contengono pubblicità indiretta di cibo spazzatura.

E’ noto che quello che mangiamo influenza la nostra salute, ma anche quello che abbiamo mangiato da bambini e quello che ha mangiato la nostra mamma in gravidanza è importante.

Tratto da “Il Cibo dell’Uomo” di Franco Berrino


Laureata in scienze dell'informazione, dopo una pluriennale esperienza in multinazionali, decide di cambiare vita, per ritrovare se stessa. Intraprende gli studi di Naturopatia. Affascinata dalla Medicina Tradizionale Cinese prosegue il percorso con lo Shiatsu, approfondendo successivamente i principi energetici del cibo attraverso la Macrobiotica, lo studio e la pratica dell'Alimentazione Naturale, con alcuni riferimenti del mondo scientifico, con il Prof. Franco Berrino (Istituto Tumori di Milano), Giovanni Allegro a Cascina Rosa (Istituto Tumori di Milano), Francisco Varatojo direttore del Istituto Macrobiotico del Portogallo. Ha fondato il blog IlCibodellaSalute.com allo scopo di divulgare uno stile di vita sano, consapevole e sostenibile. Cuoca e Docente di Alimentare Naturale Macrobiotica e MTC presso l'Associazione Chicco di Riso, gestisce il B&B Il Melograno Nano, a Barga (LU). Conduce corsi teorici e pratici su tutto il territorio nazionale.