Le raccomandazioni del Fondo Mondiale per la Ricerca sul Cancro (WCRF) per le scuole recitano:

  • Assicurarsi che il curriculum scolastico comprenda l’educazione alimentare (inclusa la preparazione dei cibi e la pratica della cucina).
  • Assicurarsi che il materiale di insegnamento sia indipendente e non veicoli informazioni commerciali interessate.
  • Fornire quotidianamente cibi sani ad alunni e insegnanti.
  • Non consentire cibi ricchi di zucchero, grassi, sale e bevande zuccherate nei distributori automatici e nei menù della ristorazione scolastica.

La raccomandazione numero 5 dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sul marketing dei cibi ai bambini recita:

Tutti i posti dove si riuniscono i bambini dovrebbero essere liberi da ogni forma di commercializzazione di cibi ricchi di grassi saturi, acidi grassi trans, zuccheri liberi o sale. Tali ambienti includono – ma non sono limitati a – asili, scuole, cortili delle scuole e degli asili, terreni di gioco, cliniche pediatriche e consultori familiari, e manifestazioni sportive e culturali collegate a questi ambienti.

Conclusione: Teniamo l’industria alimentare fuori dalle scuole! Che i comitati dei genitori si oppongano ad ogni intrusione dell’industria alimentare e controllino anche i libri di scuola, di scienze e merceologia, che talvolta contengono pubblicità indiretta di cibo spazzatura.

E’ noto che quello che mangiamo influenza la nostra salute, ma anche quello che abbiamo mangiato da bambini e quello che ha mangiato la nostra mamma in gravidanza è importante.

Tratto da “Il Cibo dell’Uomo” di Franco Berrino

Il Cibo dell'Uomo
Immagini prese dalla rete e rimovibili a semplice richiesta



Immagini prese dalla rete e RIMOVIBILI su semplice richiesta

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.


AIUTACI A SOSTENERE QUESTO SITO!
Se acquisti ingredienti o libri o altro sul sito Macrolibrarsi, puoi inserie il codice partner 5496 (fase 4 del carrello), ricambiando la condivisione delle informazioni divulgate sul sito. Puoi così aiutarmi a sostenere le spese del blog.
GRAZIE!


HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA ALIMENTARE?
Puoi richiederla a questo link .