“Se si riuscisse a dare a ciascuno la giusta dose di nutrimento ed esercizio fisico avremmo trovato la strada per la salute”
Diceva Ippocrate

Già 400 a.C. si sapeva che il cibo può farci ammalare oppure aiutarci a preservare la salute. Ippocrate parlava anche di cibo Medicina. Anche se, affermava pure, “Non basta prevedere la malattia per guarirla; è necessario conoscere la salute per conservarla”.
Questa oggi la chiameremmo PREVENZIONE PRIMARIA, che opera su soggetti sani.
Mentre, i più, quando si parla di prevenzione pensano alla diagnosi precoce (ovvero la prevenzione secondaria) che di fatto opera su soggetti malati.

E’ necessario conoscere la salute per conservarla dunque!!!

In che modo? Tornando a mangiare come si faceva un tempo.
Torniamo al cibo vero!!

Il problema odierno è che ciò che pensiamo sia normale, non lo è affatto.

Analizziamo ad esempio, il nostro cibo. L’essere umano, per millenni, ha mangiato prevalentemente cereali integrali, verdure di stagione, legumi e frutta (compresa quella oleosa). Anche la frutta di stagione e ovviamente del proprio clima, ma comunque poca (un tempo era un lusso).

Ovvero, per millenni abbiamo mangiato come di fatto sarebbe giusto che mangiassimo. Non come l’industria ci ha indotto da fare e a credere che sia normale.

Questo cambiamento di alimentazione (chiamasi INVOLUZIONE) ha determinato una pandemia di malattie degenerative. A cominciare da ipertensione, diabete di tipo 2. Conseguenze di uno stile di vita e di alimentazione che per molti è normale. E non lo è affatto.

La società odierna, che ci ha privato del nostro tempo pregiudicandoci l’ascolto con noi stessi, ci ha indotti a credere che esistano rimedi magici per curare un sintomo.
Questi di fatto possono placare un sintomo.

Il sintomo segnala la presenza di un disagio più profondo. Rimuovendo il sintomo, avremo semplicemente messo a tacere noi stessi.
Un approccio consapevole e intelligente? Risalire alle cause e porvi rimedio.

Siamo disposti a guarire?
Per farlo, è necessario un cambiamento. E questo cambiamento è necessario che passi attraverso un percorso di consapevolezza.

C’è bisogno di riprendere in mano la nostra vita.
Per farlo sono necessari responsabilità e motivazione.

Torniamo a prenderci cura di noi stessi!!!
Torniamo a pensare con la nostra testa!

Perché noi valiamo!



Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.

Dopo una pluriennale esperienza in aziende multinazionali, decido di cambiare vita per ritrovare me stessa. Lascio la carriera per tornare alla natura, ad una vita semplice. Intraprendo quindi gli studi di Naturopatia. Affascinata dalla Medicina Tradizionale Cinese, proseguo con il percorso di Shiatsu, approfondendo successivamente i principi energetici del cibo attraverso lo studio e la pratica dell’Alimentazione Naturale Macrobiotica, in Italia e all'estero. Per migliorare le tecniche di cucina, seguo i corsi di Alta Cucina Naturale presso il Joia Academy, fondata dal maestro Pietro Leemann. Coautrice dei libri Il Cibo della Gratitudine, ho collaborato alla stesura del libro Medicina da Mangiare di Franco Berrino, curando la parte relativa alla prevenzione e contribuendo con numerose ricette di “Cibo Medicina”. Ho fondato questo blog http://www.ilcibodellasalute.com allo scopo di divulgare uno stile di vita sano, consapevole e sostenibile. Esperta di cucina macro-mediterranea, cucino (insieme a mio marito Claudio Grazioli) ed offro supporto per chi voglia migliorare il proprio benessere attraverso l'alimentazione. Sono Docente di Alimentare Naturale Macrobiotica e MTC presso l'Associazione Chicco di Riso, gestisco (insieme a Claudio) il B&B biologico Il Melograno Nano, a Barga (LU). Conduco corsi teorici e pratici su tutto il territorio nazionale (e anche all'estero), fornendo suggerimenti e ricette sull'alimentazione, divulgando uno stile di vita sano e gustoso, allo scopo di sensibilizzare e promuovere la cultura del cibo sano e della sostenibilità ambientale. Cerco di approfondire costantemente le tematiche dell'alimentazione, attraverso lo studio di Alimentazione e Gastronomia (a livello universitario) e Alimentazione Energetica (Dietetica in Medicina Tradizionale Cinese). Il mio sogno? Poterci avviare verso una Consapevolezza, ovvero la via per ritrovare noi stessi, per vivere in armonia con la natura, imparando ad essere artefici della nostra vita e del nostro destino. Per essere in salute, liberi, felici.