Grani Antichi e Pasta Madre
Proprietà virtù ricette - Conoscere la salute per conservarla
Seguimi su telegram: https://t.me/cibodellasalute




A volte ci sono molte informazioni fuorvianti sul diabete, che demonizzano (ingiustamente) molti cibi.

Dalla demonizzazione delle carote cotte (che di fatto hanno un basso carico glicemico) alla demonizzazione dei cereali (forse perché qualcuno li confonde con i kellogg’s).

Oltretutto, viene spesso suggerito di mangiare più carne. Premesso che sappiamo che carne rossa (in particolare quella conservata) è da limitare, la carne sarebbe comunque da ridurre perché apporta molti prodotti di glicazione avanzata.

Inoltre, la carne, pur avendo un basso indice glicemico, ha un altissimo indice insulinemico (soprattutto quella rossa). Questo è sfavorevole per il DMT2.

Il farmaco per il diabete

Consideriamo che uno dei farmaci utilizzati nella terapia del diabete è la liraglutide, un analogo del GLP-1, una incretina.

Le incretine sono ormoni rilasciati dalle nostre cellule intestinali in risposta all’assunzione di carboidrati e grassi.

Il cibo, una volta che arriva nel tubo digerente, stimola direttamente la produzione di GLP-1 il quale ormone va a regolare l’omeostasi del glucosio così come fanno insulina e glucagone.

Il GLP-1 agisce sia a livello pancreatico (aumentando la sintesi e secrezione di insulina glucosio dipendente, favorendo la proliferazione delle cellule beta del pancreas) ma anche a livello del sistema nervoso centrale (migliorando la memoria, riducendo lo svuotamento gastrico e aumentando il senso di sazietà). Agisce anche a livello del cuore, dei reni e dell’osso (con effetto anabolico).

Il rilascio di incretine è correlato ad una condizione di eubiosi.

L’importanza del cereale integrale in chicco

Abbiamo quindi visto che ai diabetici vengono somministrate le incretine.

Se mangiamo cereali integrali in chicco produciamo le incretine. Analogamente con i legumi.

Quindi, la dieta mediterranea si conferma una terapia nutrizionale del diabete. Ovvero una dieta basata prevalentemente su cereali integrali (in chicco), legumi, verdure (non le patate) e poca frutta (compresi i semi oleosi).



Immagini prese dalla rete e RIMOVIBILI su semplice richiesta

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.


TI VA DI AIUTARMI A SOSTENERE QUESTO SITO?
Se acquisti ingredienti o libri o altro sul sito Macrolibrarsi, puoi inserie il codice partner 5496 (fase 4 del carrello), ricambiando la condivisione delle informazioni divulgate sul sito. In questo modo, puoi aiutarmi a sostenere le spese del blog.
GRAZIE!


HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA ALIMENTARE?
Puoi richiederla a questo link .