L’essere umano è l’unico animale che ha bisogno di un padrone per vivere”…

… qualcuno disse…

Ecco perché abbiamo bisogno di REGOLE da seguire in modo cieco, anche se non rispondono al nostro modo di essere. E questo anche nella nostra alimentazione.

Molti sentono il bisogno di una GABBIA in cui rinchiudersi. Una gabbia che offra l’illusione di sicurezza e protezione. Ci offre la mitica zona di COMFORT.

E questo ci porta anche a dover dipendere sempre da qualcuno che ci dica cosa sia bene o male per noi. Quando in realtà sarebbe saggio imparare ad essere LIBERI!!!

Ed ecco che nascono anche i quesiti inverosimili: ma posso associare i cereali integrali ai legumi? Posso mangiare la frutta dopo i pasti?

Posso mangiare il cibo crudo? Ma non è troppo Yin?

Se pensiamo un attimo a quella che è la nostra storia (anche “gastronomica), per millenni abbiamo mangiato in modo naturale (senza tante “menate” oserei dire… consentitemi il “sillogismo😉).

Abbiamo seguito una alimentazione “naturale” (perché naturale è anche ciò che non intasa la nostra mente), seguendo quello che oggi abbiamo perso: il nostro ISTINTO. Esattamente come fanno gli animali, in particolare quelli selvatici, che difficilmente si ammalano.

E sanno ciò che è bene e male. PER LORO!!!

Per millenni, dai tempi del neolitico (siamo a migliaia di anni avanti Cristo) abbiamo mangiato prevalentemente (non esclusivamente) cereali non raffinati insieme a legumi e verdure di stagione.

La frutta, insieme ai semi oleosi era il nostro dessert.

Un po’ di cibo crudo è necessario anche in inverno (in particolare foglie verdi e un po’ di frutta, per assicurarci le vitamine B9 e C, termolabili).

Riprendiamo l’ascolto di noi stessi!



Immagini prese dalla rete e RIMOVIBILI su semplice richiesta

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.

Dopo una prima laurea in Scienze dell’Informazione e dopo una pluriennale esperienza in aziende multinazionali, decide di cambiare vita per ritrovare se stessa. Intraprende quindi gli studi di Naturopatia. Affascinata dalla Medicina Tradizionale Cinese, proseguo con il percorso di Shiatsu, approfondendo i principi energetici del cibo attraverso lo studio e la pratica dell’Alimentazione Naturale Macrobiotica. Fonda il sito IlCibodellaSalute.com, allo scopo di divulgare uno stile di vita sano, consapevole e sostenibile. Segue i corsi di Alta Cucina Naturale presso il Joia Academy, fondata dal maestro Pietro Leemann. Consegue una seconda laurea in Scienze dell’Alimentazione e Gastronomia. Coautrice dei libri Il Cibo della Gratitudine, ha collaborato alla stesura del libro Medicina da Mangiare di Franco Berrino, curando la parte relativa alla prevenzione e contribuendo con numerose ricette di “Cibo Medicina”. Gestisce il B&B il Melograno Nano, a Barga (LU). Conduce corsi teorici e pratici di cucina e alimentazione.