Siamo sicuri che mangiare sano si limiti alla scelta del biologico?

Che senso ha andare al negozio biologico, acquistando farina00, riso bianco? Oppure biscotti con sciroppo di glucosio fruttosio? E’ un po’ come il vegan: in linea di massima è un approccio più sostenibile. Ma deve essere anche una scelta consapevole. Un dolce vegan con farina00 (o falsa farina integrale con farina 00 e crusca) e zucchero o sciroppo di glucosio e fruttosio sarà comunque una scelta poco opportuna per la nostra salute.
Spesso proprio chi sostiene di avere un approccio etico fa uso indiscriminato di prodotti industriali (travestiti da green), cibi fuori stagione e tropicali. Dov’è l’etica?

E’ vero che il biologico costa di più?

Ci lamentiamo che il biologico sia caro. Ma se continuo a consumare carne e formaggi con una certa regolarità, utilizziamo prodotti fuori stagione, cibi tropicali, che bios è? Continuiamo a fare danni alla nostra salute e a quella del pianeta. E paghiamo anche di più per questo!

A volte, preferiamo non acquistare biologico (cereali integrali, frutta e verdura) sostenendo che costano di più. Poi però non rinunciamo ad alimenti costosi quali caffè o altri prodotti esotici.

Quando andiamo a fare la spesa, ci sono in realtà tante cose superflue che inseriamo nel nostro carrello. Spesso anche poco sane e insostenibili. E anche più care.

E se cambiassimo le nostre abitudini (spesso contaminate e condizionate dal marketing)?

Potremmo mangiare cibi da coltivazione biologica, purché non industrialmente raffinati o trasformati, di stagione, del nostro clima, prevalentemente vegetale: questa sì che sarebbe una scelta sana… e rischieremmo anche di risparmiare… in maniera sostenibile!

Tutto sta a saper scegliere… con consapevolezza 🙂

Immagini prese dalla rete e rimovibili a semplice richiesta 



Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.

Dopo una pluriennale esperienza in aziende multinazionali, decido di cambiare vita per ri-trovare me stessa. Lascio la carriera per tornare alla natura, ad una vita semplice. Intraprendo quindi gli studi di Naturopatia. Affascinata dalla Medicina Tradizionale Cinese, proseguo con il percorso di Shiatsu, approfondendo successivamente i principi energetici del cibo attraverso lo studio e la pratica dell’Alimentazione Naturale Macrobiotica, in Italia e all'estero. Per migliorare le tecniche di cucina, seguo i corsi di Alta Cucina Naturale presso il Joia Academy, fondata dal maestro Pietro Leemann. Coautrice dei libri Il Cibo della Gratitudine e Medicina da Mangiare, collaboro attivamente con La Grande Via, l’associazione fondata dal Dottor Franco Berrino. Ho fondato questo blog IlCibodellaSalute.com allo scopo di divulgare uno stile di vita sano, consapevole e sostenibile. Cuoca e Docente di Alimentare Naturale Macrobiotica e MTC presso l'Associazione Chicco di Riso, gestisco il B&B Il Melograno Nano, a Barga (LU). Conduco corsi teorici e pratici su tutto il territorio nazionale (e anche all'estero). Il mio sogno? Poterci avviare verso una Consapevolezza, ovvero la via per ritrovare noi stessi, per vivere in armonia con la natura, imparando ad essere artefici della nostra vita e del nostro destino. Per essere in salute, liberi, felici. Questo il fine: far si che il messaggio diventi virale. Per un mondo migliore!

Translate »
error: Content is protected !!