Il dentie è una polvere che si ricava dal calice della melanzana, ovvero dalla parte superiore che congiunge la melanzana al gambo.

Nella preparazione tradizionale, questi calici venivano conservati sotto pressione assieme ad un 20% di sale. Alla fine, la preparazione risultava asciutta e carbonizzata.

La maniera moderna di preparazione è più rapida: la parte superiore della melanzana viene fatta tostare lentamente per lungo tempo, fino a non si polverizza. A questa polvere viene aggiunto un 30-50% di sale marino arrostito.

Sottoponendo questa pianta molto yin all’influsso di calore, tempo, sale e, in origine, anche pressione, la componente fortemente yin della melanzana viene neutralizzata del tutto, e ne rimane solo l’essenza yang più profonda.

Può essere utilizzata per mal di denti, piorrea (problemi alle gengive causati da un eccesso di yin, soprattutto zucchero), ascessi.
Veniva tradizionalmente consigliata per la pulizia quotidiana dei denti.

Questa polvere è molto efficace per arrestare le emorragie, anche di tipo interno.

E’ un rimedio molto utile anche per cicatrizzare ferite, per piorrea, afte.

Fonte: Il libro dei rimedi macrobiotici di Kushi

Il libro dei rimedi macrobiotici
Ricette, diete e terapie nella vita quotidiana


Immagini prese dalla rete e RIMOVIBILI su semplice richiesta

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.

Dopo una prima laurea in Scienze dell’Informazione e dopo una pluriennale esperienza in aziende multinazionali, decide di cambiare vita per ritrovare se stessa. Intraprende quindi gli studi di Naturopatia. Affascinata dalla Medicina Tradizionale Cinese, proseguo con il percorso di Shiatsu, approfondendo i principi energetici del cibo attraverso lo studio e la pratica dell’Alimentazione Naturale Macrobiotica. Fonda il sito IlCibodellaSalute.com, allo scopo di divulgare uno stile di vita sano, consapevole e sostenibile. Segue i corsi di Alta Cucina Naturale presso il Joia Academy, fondata dal maestro Pietro Leemann. Consegue una seconda laurea in Scienze dell’Alimentazione e Gastronomia. Coautrice dei libri Il Cibo della Gratitudine, ha collaborato alla stesura del libro Medicina da Mangiare di Franco Berrino, curando la parte relativa alla prevenzione e contribuendo con numerose ricette di “Cibo Medicina”. Gestisce il B&B il Melograno Nano, a Barga (LU). Conduce corsi teorici e pratici di cucina e alimentazione.