Il Covid 19 è una malattia predominantemente respiratoria. I pazienti più gravi possono essere colpiti da una tempesta citochinica (infiammatoria), una reazione esageratamente violenta delle difese immunitarie che, anziché proteggere dal virus, attaccano tutti gli organi del paziente, fino ad ucciderlo.

Uno studio internazionale al quale ha partecipato l’Istituto di nanotecnologia del Consiglio nazionale delle ricerche, il Cnr-Nanotec di Cosenza, indica che la QUERCETINA – un composto di origine naturale – funziona da inibitore specifico del coronavirus Sars-CoV-2.

👉 https://www.cnr.it/it/comunicato-stampa/9620/la-molecola-di-origine-naturale-che-inibisce-sars-cov-2

La QUERCETINA è presente in abbondanza in vegetali comuni come capperi, CIPOLLA rossa e radicchio, ed è nota per le sue proprietà antiossidanti, ANTINFIAMMATORIE, antiallergiche e antiproliferative.

In pochi, in realtà, ci hanno detto come rinforzare il nostro sistema immunitario, quello che ci protegge da virus ed infezioni… non ci sono in effetti molti interessi sull’argomento… non ci sono banchi rotanti o mascherine o altro da produrre… E, in particolare come ridurre l’infiammazione.

E’ più semplice limitarsi ad indossare la mascherina, convincendosi che sia un atto di responsabilità ed ergendosi a super eroi.

E’ bene affrontare la realtà. E comprendere che la VERA RESPONSABILITA’ E’ ASSUMERSI LA RESPONSABILITA’ DELLA PROPRIA SALUTE. Mi rendo conto: qualcuno farà fatica ad accettarlo, ma la nostra salute dipende anche DALLE NOSTRE SCELTE (e non parlo della mascherina).

Ora, ovviamente, poiché la maggior parte delle persone cerca la pillola magica, in molti mangeranno la cipolla, lasciando inalterato il proprio stile di vita e alimentare. Continuando quindi a mangiare come si è sempre fatto: cibi che favoriscono l’infiammazione, ovvero cibi ad alto indice glicemico (in particolare il “cibo” industriale) ed un eccesso di cibi di origine animale e oli di semi.

In tal caso, sarebbe un po’ come un piromane che chiama i pompieri per spegnere l’incendio e nel mentre continua ad appiccare il fuoco. Rendendo vana l’azione dei pompieri.

Ciò che è FONDAMENTALE è rendersi conto che c’è qualcosa che non va nell’alimentazione e stile di vita attuale. Non è un caso che assistiamo ad un aumento di patologie metaboliche che, guarda caso, sono correlate ad un decorso critico della malattia covid.
👉 http://www.ilcibodellasalute.com/covid-19-e-sindrome-metabolica/

Ciò che è FONDAMENTALE è TORNARE ad una alimentazione NATURALE per l’essere umano. E quella attuale NON lo è affatto.

Ciò che è FONDAMENTALE è TORNARE alla nostra cara dieta mediterranea (quella VERA!).

Per una REALE misura ANTI-COVD, seguiamo una DIETA ANTINFIAMMATORIA, ricordando che le malattie hanno origine nell’intestino. Per cui, prendiamocene cura, evitando il masochismo dilagante.

 



Immagini prese dalla rete e RIMOVIBILI su semplice richiesta

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.

Dopo una prima laurea in Scienze dell’Informazione e dopo una pluriennale esperienza in aziende multinazionali, decide di cambiare vita per ritrovare se stessa. Intraprende quindi gli studi di Naturopatia. Affascinata dalla Medicina Tradizionale Cinese, proseguo con il percorso di Shiatsu, approfondendo i principi energetici del cibo attraverso lo studio e la pratica dell’Alimentazione Naturale Macrobiotica. Fonda il sito IlCibodellaSalute.com, allo scopo di divulgare uno stile di vita sano, consapevole e sostenibile. Segue i corsi di Alta Cucina Naturale presso il Joia Academy, fondata dal maestro Pietro Leemann. Consegue una seconda laurea in Scienze dell’Alimentazione e Gastronomia. Coautrice dei libri Il Cibo della Gratitudine, ha collaborato alla stesura del libro Medicina da Mangiare di Franco Berrino, curando la parte relativa alla prevenzione e contribuendo con numerose ricette di “Cibo Medicina”. Gestisce il B&B il Melograno Nano, a Barga (LU). Conduce corsi teorici e pratici di cucina e alimentazione.