Grani Antichi e Pasta Madre
Proprietà virtù ricette - Conoscere la salute per conservarla
Seguimi su telegram: https://t.me/cibodellasalute




La pasta fatta in casa è un ritorno alla tradizione. Se poi si utilizzano prodotti locali riusciamo anche ad essere sostenibili e a valorizzare l’economia del territorio.

Per questi gnocchi abbiamo usato il grano saraceno toscano, macinato nel nostro mulino casalingo e la zucca. Siamo in inverno: il grano saraceno ha eccezionali proprietà riscaldanti.

Per fare questi gnocchi basta veramente poco e può essere anche un ottimo esercizio di meditazione…in cucina.

Ecco quello che serve.

  • 250 g di polpa di zucca cotta (non calda)
  • 250 g di farina di grano saraceno integrale (la quantità di farina dipende dal tipo di zucca scelta).
  • 1 cucchiaino di sale marino integrale
  • noce moscata (pizzico, opzionale)

L’accortezza è quella di scegliere una buona zucca, piuttosto soda e poco acquosa. Diversamente, il risultato non sarà altrettanto saporito e il rapporto con la farina cambierà.

Si impasta il tutto, fino ad ottenere una consistenza lavorabile. Si fanno quindi dei cilindretti e si tagliano in gnocchetti di dimensioni più o meno omogenee. Si possono anche srotolare questi gnocchtti usando una forchetta o uno strumento apposito (come mostrato in figura).

Come condirli? Si possono servire con funghi trifolati, oppure con un nitukè di cavolo verza. Oppure preparare una cremina miso-tahin (1 parte di miso e 2 parti di tahin), unita a una cipolla grattugiata e un po’ di acqua (potete utilizzare l’acqua di cottura degli gnocchi).

Buon appetito!

Ritrovate questo mio articolo nel libro Medicina da Mangiare.



Immagini prese dalla rete e RIMOVIBILI su semplice richiesta

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.


TI VA DI AIUTARMI A SOSTENERE QUESTO SITO?
Se acquisti ingredienti o libri o altro sul sito Macrolibrarsi, puoi inserie il codice partner 5496 (fase 4 del carrello), ricambiando la condivisione delle informazioni divulgate sul sito. In questo modo, puoi aiutarmi a sostenere le spese del blog.
GRAZIE!


HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA ALIMENTARE?
Puoi richiederla a questo link .