Colesterolo alto, cellulite, raffreddori, problemi digestivi? Abbiamo mai pensato di curarci con il nostro cibo? Del resto, come diceva Ippocrate, “Fa che il tuo cibo sia la tua medicina…”!

Personalmente sono anni che non uso medicine. Seguendo un’alimentazione sana, naturale e bilanciata, è difficile ammalarsi (pur mettendosi di impegno). Ma, se accade, possiamo aiutarci con il cibo.

Ci sono alcuni alimenti (i super cibi) e alcuni rimedi che ci vengono dalla tradizione macrobiotica. Rimedi quasi miracolosi: a volte è più facile credere ai miracoli che al potere del cibo! 😉

I super-cibi

Vi sono super cibi che sarebbe utile che facciano parte della nostra alimentazione quotidiana. Questi sono

  • Condimenti come gomasio, che rinforza la nostra salute
  • Cibi stagionati come miso, shoyu, tamari e umeboshi, che possiedono proprietà curative specifiche per il tratto digestivo ed il sangue.
    La zuppa di miso è quella che possiede le maggiori proprietà curative: l’ideale sarebbe consumarla quotidianamente, prima di pranzo e cena, ma anche a colazione 😉
    Shoyu e tamari sono salse di soia preparate secondo la tradizione giapponese: ottenute dalla fermentazione (naturale) della soia. Entrambi hanno proprietà alcalinizzanti Nello shoyu è presente anche il grano (quindi contiene glutine). Il tamari ha un sapore più forte e viene solitamente utilizzato nei rimedi curativi.
    Le umeboshi sono delle albicocche (anche se spesso vengono chiamate prugne) fermentate sotto sale e conservate con foglie di shiso. Hanno un sapore acido e salato, ma tantissime proprietà: purificano Fegato e sangue, attivano la flora batterica. aiutano la digestione (provate a mangiare una prugna umeboshi quando avete problemi di stomaco o difficoltà digestive!)
  • Il kuzu: può essere utilizzato in cucina come addensante, oppure come ingrediente nei rimedi. Le sue proprietà sono eccezionali. E’ utile in caso di raffreddori, febbre, problemi digestivi, problemi intestinali cronici (il dott. Berrino lo suggerisce per i disturbi intestinali cronici)

I rimedi curativi

Ume-sho-kuzu

E’ un rimedio universale per problematiche Yin. Utilizzabile per problemi digestivi ed è particolarmente importante per problemi intestinali. Utile anche per problemi di assimilazione e quindi anche anemia, diarrea e dissenteria, stitichezza, raffreddori, influenza, cistite e infezioni in genere, candida, per dimagrire. E’ un rimedio universale per problematiche Yin.

Ingredienti

  • 1  tazza di acqua fredda
  • 1 cucchiaino colmo di kuzu sciolto in un dito di acqua fredda (è importante che l’acqua sia fredda, altrimenti si formano grumi)
  • 1 prugna umeboshi
  • 1 Cucchiaino di tamari (o shoyu)

Procedimento
Sciogliere il kuzu nell’acqua fredda (è importante che l’acqua sia fredda, altrimenti il kuzu formerà dei grumi). Aggiungere la prugna umeboshi schiacciata (eliminando il nocciolo) e far bollire per qualche minuto, mescolando. Noteremo che il liquido, da biancastro diventa semitrasparente: a questo punto sarà pronto. Aggiungeremo quindi il tamari e lasceremo bollire per un attimo. Quindi assumerlo (preferibilmente caldo).

Brodo di daikon e carota

E’ un rimedio molto utile per ridurre il colesterolo, rimuovere i grassi e gli indurimenti in genere (utile anche per calcoli a reni e cistifellea).

Ingredienti

  • 1  litro di acqua  di acqua fredda
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • una manciata di daikon secco (ammollato) oppure fresco
  • 2 cm di alga kombu
  • 2 funghi shitake (se secchi, ammollarli per una mezz’oretta in acqua tiepida)
  • un pizzico di sale marino integrale
  • Shoyu o tamari
  • radice di zenzero

Procedimento

Portate l’acqua  bollore, quindi aggiungete un po’ di sale e l’alga kombu. Dopo aver ammollato i funghi, eliminate il gambo e tagliateli con un coltello; quindi metteteli nell’acqua. Unite le verdure (compreso il daikon) e cuocete per circa 20 minuti.

Aggiungete la salsa di soia e fate cuocere per altri 5 minuti. Al termine, grattugiate lo zenzero (si può utilizzare l’apposita grattugia in ceramica) e spremerlo: il liquido così ottenuto può essere aggiunto alla zuppa.

Il Daikon

Il Daikon (ravanello bianco gigante) assomiglia ad una grossa carota bianca. Cresce nel nostro clima: spesso si può trovare anche al supermercato. Ha ottime proprietà terapeutiche: è utile per  sciogliere eccessi e depositi di grasso nel corpo. Aiuta ad abbassare il colesterolo.

Daikon con Kombu: può essere utilizzato per sciogliere accumuli e depositi di grasso nel corpo (spesso causati da un prolungato consumo di grassi saturi e cibi raffinati).



Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.

Dopo una pluriennale esperienza in aziende multinazionali, decido di cambiare vita per ritrovare me stessa. Lascio la carriera per tornare alla natura, ad una vita semplice. Intraprendo quindi gli studi di Naturopatia. Affascinata dalla Medicina Tradizionale Cinese, proseguo con il percorso di Shiatsu, approfondendo successivamente i principi energetici del cibo attraverso lo studio e la pratica dell’Alimentazione Naturale Macrobiotica, in Italia e all'estero. Per migliorare le tecniche di cucina, seguo i corsi di Alta Cucina Naturale presso il Joia Academy, fondata dal maestro Pietro Leemann. Coautrice dei libri Il Cibo della Gratitudine, ho collaborato alla stesura del libro Medicina da Mangiare di Franco Berrino, curando la parte relativa alla prevenzione e contribuendo con numerose ricette di “Cibo Medicina”. Ho fondato questo blog http://www.ilcibodellasalute.com allo scopo di divulgare uno stile di vita sano, consapevole e sostenibile. Esperta di cucina macro-mediterranea, cucino (insieme a mio marito Claudio Grazioli) ed offro supporto per chi voglia migliorare il proprio benessere attraverso l'alimentazione. Sono Docente di Alimentare Naturale Macrobiotica e MTC presso l'Associazione Chicco di Riso, gestisco (insieme a Claudio) il B&B biologico Il Melograno Nano, a Barga (LU). Conduco corsi teorici e pratici su tutto il territorio nazionale (e anche all'estero), fornendo suggerimenti e ricette sull'alimentazione, divulgando uno stile di vita sano e gustoso, allo scopo di sensibilizzare e promuovere la cultura del cibo sano e della sostenibilità ambientale. Cerco di approfondire costantemente le tematiche dell'alimentazione, attraverso lo studio di Alimentazione e Gastronomia (a livello universitario) e Alimentazione Energetica (Dietetica in Medicina Tradizionale Cinese). Il mio sogno? Poterci avviare verso una Consapevolezza, ovvero la via per ritrovare noi stessi, per vivere in armonia con la natura, imparando ad essere artefici della nostra vita e del nostro destino. Per essere in salute, liberi, felici.